Ander costruksciòn
Lo zen e l'arte di unire l'inutile al dilettevole

« Il gioco dell'assembramento insesato | Home Page | L'importante è crederci »

23.06.03

Incredibile: fa anche le telefonate

xelibri.jpg
Lo spot, effettivamente, colpisce: in una città dove tutti hanno la stessa identica faccia, il solito giovinastro ribelle contravviene alle leggi mettendosi mette a ballare con la complicità di uno stereo camuffato da cagnolino. Ironica e vagamente orwelliana, la pubblicità degli xelibri sembra quasi un teaser, una reclame civetta che promuove qualcosa che, con le immagini, alla fine c'entra poco e niente (come certi spot Diesel, tanto per capirci). E in effetti, andando sul sito, si scopre che questi simpatici oggettini rientrano nella categoria dei "personal communication devices". Che in soldoni, vuol dire che sono, a tutti gli effetti, dei banalissimi telefoni GSM. Anche se a capirlo ci vuole un po'.
Il focus della comunicazione è tutto incentrato sul design, sul concetto di fashion phone, tanto che le funzioni strettamente pratiche (tipo: fare una telefonata) passano tutte in secondo piano. Con un pizzico di ironia, si parla invece delle moderne tecnologie incorporate come la "conversazione a mezz'aria" o "l'amplificatore di virilità". L'idea del produttore (si tratta di Siemens, per la cronaca), è quella di una linea di telefoni realizzati con la filosofia degli Swatch: due collezioni all'anno, con il proposito di convincere gli acquirenti a comprarsene due, tre modelli da alternare al colore della cravatta o delle scarpe. Preoccupante la lettura delle pagine del sito. Il tono, tanto per capire, è più o meno questo:

I nuovi fashion phone Xelibri danno un tocco di classe a qualsiasi abbigliamento. I mostruosi telefonini pieni di aggeggi ormai hanno fatto il loro tempo. I fashion phone Xelibri ti consentono di esprimerti - sei tu che decidi quello che corrisponde di più al tuo stile.
Ma la cosa più allucinante sono le FAQ. Tra le quali, si trova questa incredibile perla:

Does wearing Xelibri cause tumors/heart attacks?
No.
Ecco, adesso che lo so mi sento molto più tranquillo.

Iniettato da Marcello alle 00:53 | TrackBack
Commenti

Per questa news ti ho battuto sul tempo... e sì, penso anche io che siano un po' una cagata... :D

Posted by: ZaMM at 29.06.03 00:17

Post a comment

Grazie per esserti registrato, . Ora puoi commentare. (sign out)

(Se non hai mai lasciato un commento da queste parti, il tuo primo intervento dovrà essere approvato dal tenutario del blog prima di apparire. Fino ad allora, cerca di avere pazienza.)


Devo ricordarmi di te?